mercoledì, settembre 06, 2006

zanzabolario



ho un 'amico,con una grande dote,inventa parole,dandogli un significato,noi(i suoi amici) lo chiamiamo zanza,e da qui il termine zanzabolario,se fosco maraini padre fosse ancora in vita ,che per la ricerca di parole strane,era diventato un'esperto,ne avrebbe fatto sicuramente un libro.vi consiglio di leggere :la gnosi delle fanfole,da cui il pianista bollani gli ha dedicato un disco.insomma, tornado a zanza,la sua ultima creazione,che ormai tra i fedelissimi è diventata di uso comune,è inglavasato, la usiamo come passepartoux,ora che è uscita dalla nostra cerchia,potrebbe diventare di uso comune,altre parole arriveranno,da diffondere,anche perche il zanza,è veramente una persona speciale.

3 commenti:

puzzy ha detto...

complimenti per il capellino!!!

Anonimo ha detto...

Io il libro non lo conosco, ma il capellino siiii e anche chi ci sta sotto...Questo mare quant'è belooooo ta ta ta tara tata
Branzino

ChioDegliAlberi ha detto...

mi sono emozionata come una vongola a leggere queste righe...
(visto che poi ce l'ho fatta a visitare questo blog?? è da paura)
baci, Chio