mercoledì, settembre 06, 2006

il turista razziatore!!!


ecco una notizia carina: la mia amica,di cui non faccio il nome(,brbr) mi ha racconta una cosa assai incredibile,era al mare con delle amiche,quel giorno c'era maestrale,in una caletta riparata dal vento, dalle dimensioni assai discrete,quindi con poco spazio,ecco, si vede calare dall'alto un nugolo di turisti stranieri,accompagnati da una guida continentale(la vicenda si è svolta in sardegna),che su suo invito,anzi per meglio dire, l'escursione comprendeva fare incetta di qualsiasi cosa, potevano prelevare, in particolar modo,pezzetti di corallo,che il mare aveva depositato sul bagnasciuga,adesso la mia domanda è:quanto erano informati,i malcapitati,delle leggi che tutelano l'ambiente,ma sopratutto la guida quanti neuroni ha nel cervello?!!!!

4 commenti:

AIAX ha detto...

E già è proprio vero!!
Ci voleva questa foto per farmi passare la FUTTA!!!
Che meraviglia... :-)

Aiax

p.s. A proposito, bodale...
come si traduce FUTTA ?

bodale ha detto...

niente male la parola futta,è davvero difficile spegarne il significato,stessa cosa per barroso,coppetto,nacchi e cosi via,ci penso e vediamo se ne esce qualcosa di carino.ciao aiax

Munkypot ha detto...

E non li hai denunciati?
Io mi sarei avvicinato alla guida e dopo avergli pubblicamente rinfrescato le norme vigenti, gli avrei chiesto se, invitato a casa sua, mi sarei potuto portar via l'argenteria lo stereo o il televisore al plasma.
Successivamente avrei chiamato qualche autorità. Perchè qui sono benvenuti tutti finchè non rubano. Io la penso così

aiax ha detto...

E' esattamente quello che ho fatto...!!!!
Al che una tizia con accento toscano e aria di sufficienza ci ha ripreso con materna dolcezza chiedendoci "Ma cosa penseranno mai dei sardi questi poveri turisti se li accogliete in questo modo?"
(Ovviamente la dolce megera se ne fotte di quello che pensiamo noi sardi di questi turisti e/o di qualunque altra cosa...)

Giuro che è vero.

Giuro che ogni volta che ci ripenso mi incazzo.

Giuro che se trovo la voglia li querelo.

(Non per altro, solo perchè il calzolaio va in giro con le scarpe rotte.)

E ancora la voglia di scrivere non mi è venuta.

Ma quella di sputtanarli SI:

l'Hotel è il Punta Negra,
la agenzia la Genius Viaggi,
la guida tale Simone.
Che non era neppure sardo.

E che se mi querelano loro mi diverto di più ;-)

Baci.

P.S. Bello il tuo blog Munkypot :-)